Consigli utili per una casa accessibile

Consigli utili per una casa accessibile

Abbiamo visto quanto sia importante per un disabile, soprattutto se non vedente o con problemi motori, che la sua vita possa essere vissuta nella più grande indipendenza e comodità possibile.

Fortunatamente, con le moderne tecnologie molto si è potuto fare in merito e molto ancora è in programma, e la vita di queste persone è migliorata moltissimo, rispetto ad anni addietro.

App, dispositivi elettrici, mezzi adibiti al movimento e moltissimo altro sono diventati di uso quotidiano e persino gli anziani hanno imparato a “fare amicizia” con la tecnologia.

Ma, se ci si pensa, il primo luogo che deve essere organizzato al meglio è, sicuramente, la casa.

Le stanze

È importantissimo che stanze come la camera da letto o la cucina siano il più accessibili possibile.

Quindi, addio ostacoli, barriere architettoniche e spazi angusti: chi è in carrozzina, ad esempio, deve avere la possibilità di muoversi agevolmente e di entrare ed uscire comodamente, anche da solo.

Niente gradini, di qualsivoglia natura, che ostacolerebbero un cammino lineare, e, soprattutto, meglio optare, per le scale che portano da un piano all’altro, se ce ne sono, per dei montascale. Ovviamente, questo tipo di accortezze dovrebbero includere tutto il cammino che il disabile copre rientrando in casa, coinvolgendo, quindi, ascensori, eventuali scivoli e corrimano.

Tornando all’interno della casa, armadi, cassettoni e mobili devono poter essere aperti senza intralci, esattamente come piani di lavoro e tavoli possono essere sistemati ad altezze differenti dal solito per permettere l’usufrutto di tutti i componenti del nucleo familiare, indistintamente.

Per quanto riguarda il bagno, invece, le cose di cui preoccuparsi sono un po’ più specifiche.

Il lavandino o lavabo è preferibile sia senza colonnina e “sospeso”, in modo da lasciare lo spazio alla carrozzina di sostarvi in prossimità; stessa cosa per il water, che dovrebbe essere sospeso e predisposto di un appoggio; inoltre, molti arredi possono essere dotati di rotelle, in modo che si possano spostare facendo spazio quando e dove occorre; le vasche da bagno è importantissimo che siano dotate di sportello e di tutti i comfort e le sicurezze per offrire serenità di utilizzo a tutti; anche le docce dovranno essere provviste di una seduta ad hoc, per i disabili che non possono sostarvi dentro in piedi.

Infine, è possibile inserire tantissimi altri accorgimenti d’arredo, come poltrone relax, provviste di opportuni meccanismi per la seduta, che possono essere comprate anche attraverso una serie di agevolazioni fiscali.

Authored by: Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor freelance. Tutor di Matematica e Fisica.

Lascia un commento